Teatro

Elena di Euripide
Regia di D. Livermore
Teatro Greco di Siracusa - Teatro Nazionale di Genova
Ruolo Primo Messaggero

"(...) il momento culmine è il monologo della messaggera di Menelao, Maria Chiara Centorami, dove la fusione fra parola e musica è totale, siamo al recitar cantando o al cantare recitando, Claudio Monteverdi benedice da lassù e insomma io mi sono commosso come raramente mi è successo a teatro negli ultimi tempi."  
 A. Mattioli - LA STAMPA

I Fratelli Karamazov di Dostoevskij
Compagnìa Mauri Sturno, Regia di Matteo Tarasco
Teatro Stabile di Genova
Ruolo Katerina Ivanovna

Otello - W.Shakespeare

Gigi Proietti e Silvano Toti Globe Theatre 

Regia M.Carniti
Ruolo Desdemona


"A criticare si fa tardi e poco o nulla si trova anche nel caso della Desdemona di Maria Chiara Centorami: l'attrice è di bella presenza, come si diceva nei tempi antichi quando vigeva un po' di buona educazione e si aggiungeva "il che non guasta". Ma l'aspetto più interessante di questa interprete è la sua calma di fronte al personaggio: per nulla esaltata quindi neppure intimorita, dall'occasione di fare addirittura Desdemona, mai Centorami opera come certune che sotto sotto si vantano del ruolo. Un atteggiamento che le permette di stare bene in equilibrio nella parte, né troppo vanti, né indietro, non si fa schiacciare e non intende sovrastare. L'attrice e il personaggio vanno in scena insieme senza che, come capita, giunga prima l'una e poi semmai arriva l'altra."
Marcantonio Lucidi